Organizer e agende economiche… Perchè no?

ali_agenda_economica

Per chi cerca un’agenda carina che non costi una fortuna

Si è portati a credere che le agende da donna siano tutte costose. Ma perché? In commercio esistono organizer e agende non firmati e poco pubblicizzati che hanno un prezzo contenuto e nulla da invidiare ai brand più famosi. Non ci credete? Vi ‘presento’ le agende che uso io!

Agende economiche: le mie? Due, meno di 20 euro!

Per alcune donne collezionare agende firmate è una mania… quasi una patologia. Una gara a chi fa prima a recuperare l’ultimo modello. Peggio delle borse e delle scarpe!
C’è chi le compra e neanche un’ora dopo è già pronta per rivenderle perché sorpassate.
Chi le appoggia tutte in fila per nuance in bella mostra sulla scrivania.
E c’è chi, guai a chi le tocca, non le metterà mai in borsa perché potrebbero rovinarsi!

Sarà che non sono poi così impegnata da giustificare il possesso di più di due agende (un planner per gestire i blog e un’A6 per la quotidianità). Sarà che decorare le agende mi sa’ tanto d’adolescente e l’ultima volta che lo feci (col diario) andavo al liceo… ma personalmente, non sono fra quelle disposte a pagare cara un agenda solo perché di marca. Brand e mode non mi hanno mai colpito.

organizer_agende_economiche

Così, le mie agende sono soltanto due… una personal e un’A5… pagate pochissimo!

L’agenda Niji in tessuto a fantasia floreale

La prima che ho comprato è un’agenda Niji. Ero da poco iscritta ai gruppi fb che trattano di planning e, attirata dal mondo dell’organizzazione, volevo anche io un’agenda superfiga che mi accompagnasse nella vita di ogni giorno, ma non volevo spendere tanto.
Poi, quasi per magia, finalmente l’ho trovata. Al mercatino dell’usato! Un’agenda ad anelli in formato personal con bottone. Con inserti del 2000 inclusi (la magia ha voluto che giorni e date combaciassero con l’anno in corso). Pagata solo 2,50 euro.

L’agenda Niji era dentro la sua confezione originale e lì l’ho tenuta per mesi: una scatola di cartone grigia macchiata dall’umidità e mezza sbrindellata. Sull’aletta che serve per aprirla, un bambino aveva scritto a penna, in stampatello incerto la parola: A U guRI.
Così, per mesi, ogni volta che ho aperto la linguetta di cartoncino per prendere l’agenda, leggendo la parola auguri, mi è sembrato Natale.

Superfluo descrivere la soddisfazione per l’acquisto. E’ vero, ero in cerca di un’agenda a poco prezzo, ma mai mi sarei aspettata di pagarla meno di 5 euro (e che per mesi potessi rivivere l’euforia del Natale!).

agenda_niji

La Macaron di Ali

Ho voluto scrivere questo post perché chi si avvicina al mondo del planning per la prima volta potrebbe credere che per acquistare un’agenda elegante sia d’obbligo spendere tanto. Be’ non è così! Questa esperienza ne è testimonianza. Le agende carine ed economiche esistono, basta solo sapere dove cercarle!

E’ il caso della seconda agenda. Quella che uso per il blog. Un’agenda economica acquistata online per 17 euro sul sito Ali Express (l’equivalente del nostro Ebay, però asiatico).

L’agenda è questa: Agenda economica macaron ad anelli in tre colori. Un’agenda ad anelli formato A5, in finta pelle, con chiusura a bottone e tasche interne. La mia è lilla.

Inizialmente pensavo potessi rimanere delusa dall’acquisto. Si sa, con le cose cinesi, a volte ti va bene altre no, ma in questo caso mi sono presto ricreduta. Mai soldi furon spesi meglio!
L’agenda è perfetta sotto ogni punto di vista. Inodore. Resistente. Completa di refills e per l’uso che ne faccio, molto capiente.

macaron_ali

Agende economiche: dove acquistarle?

Come abbiamo visto non è impossibile trovare in vendita agende a poco prezzo. Le agende Niji sono di ottima qualità e quelle con le stesse caratteristiche della mia (A6 ad anelli) su Amazon costano meno che nelle cartolerie. Il prezzo oscilla dalle 12 euro alle 20 euro (quelle con penna inclusa) e fra i modelli più carini vi sono quello dorato e quello rosa/grigio: Organizer Niji vari modelli.

A inizio anno è possibile trovare agende economiche nelle edicole come supplemento di riviste e periodici. Il più delle volte sono gratis e i giornali con cui escono costano solo pochi euro. Sempre nello stesso periodo, le erboristerie, profumerie e alcune catene di negozi in franchising regalano ai loro clienti le agende di casa. 

Un’altra soluzione per avere un’agenda senza spendere molto è quella di provare col faidate o col riciclo. Per anni ho utilizzato le agende omaggio di banche ed enti pubblici. Con una carta colorata e qualche inserto, pennarelli ed embellishment, ho nascosto i loghi originali e ho creato delle agende molto eleganti e femminili.

Se proprio non potete fare a meno delle firme, e desiderate un’agenda delle marche più In del momento (Filofax, Eric Condren, Moleskine, etc) prima di acquistarla a prezzo pieno fate un giro nei mercatini dell’usato o date un’occhiata alle agende in vendita sui gruppi fb. La maggior parte di esse sono pari al nuovo. Non sarà difficile trovare un’agenda che faccia al caso vostro per modello e brand. E porterete a casa l’agenda dei sogni risparmiando qualche soldino!

Articoli correlati

Commenta con fb, Wp o G+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...